I Nostri Bar

”Come Nasce Caffè Moreno”

Agli inizi degli anni 60 il giovanissimo Ferdinando Percuoco ha l’intuizione di creare una piccola torrefazione artigianale per supportare ed alleggerire la gestione dei bar, che all’epoca erano soliti tostarsi il caffè in proprio. E’ così che a Casoria, zona industriale alle porte di Napoli, nasce CM, una piccola realtà con soli 2 dipendenti ed una tostatrice con una capacità di soli 60kg.

Anni '70

Miscela pregiata di caffè principalmente Arabica. Tostata scura, con un gusto delicato e fruttato e un’ottima cremosità. 

Confezionata in latta di banda stagnata da 3kg, per mantenere l’aroma sempre fresco.


anni '80

''La crescita della produzione di miscele per il settore domestico e per il canale Vending''

Dopo il coinvolgimento dei 4 figli in ambiti aziendali, negli anni 80 Caffè Moreno raggiunge sempre livelli più alti nel settore Horeca. Nel ’96 , percependo i segnali di un mercato in cambiamento per quanto riguarda l’utilizzo del caffè tra le mura domestiche, oltre le classiche confezioni di caffè macinato, cominciano le prime produzioni di cialde.


anni 2000

''L’espansione territoriale del vero espresso napoletano''

La politica commerciale dell’azienda si sposta sempre di più verso il mercato nazionale con l’apertura di nuovi depositi nelle principali regioni italiane. Il primo si apre su Roma, grazie all’acquisizione del marchio Caffè Teichner nel 2010, , che ci ha consentito di entrare nel mercato romano già con un numero importante di clienti, trasformati poi nel corso dell’ultimo decennio tutti in clienti Caffè Moreno, e che porta alla fornitura al bar più prestigioso della capitale, l’ Antico Caffè Greco di via Condotti. Ad oggi Caffè Moreno possiede 7 depositi ramificati nelle principali regioni italiane: Lombardia, Lazio, Calabria, Puglia, Sicilia, Piemonte e Molise. Oltre la ramificazione nel mercato nazionale, gli orizzonti commerciali si spostano anche verso i mercati esteri, proponendo miscele di caffè totalmente sconosciute in determinati paesi. Infatti l’azienda è presente in 4 continenti, raggiungendo la distribuzione in 60 nazioni, portando nel mondo la cultura napoletana del caffè.